L’accappatoio in spugna: la svolta ecosostenibile 

L’accappatoio è senza dubbio un elemento irrinunciabile per la maggior parte delle persone. Dalla spugna alla microfibra passando per il nido d’ape, dall’accappatoio con cappuccio a quello con le tasche, fino ad arrivare alla cintura più o meno sottile. Tutti, almeno una volta nella vita, ne abbiamo avuto uno. C’è poi chi, a questo particolare capo, non rinuncerebbe mai. Avvolgente e delicato è, per i più, il posto adatto dove rifugiarsi dopo un bagno caldo, a seguito di una lunga giornata di lavoro. Ed ecco allora che la ricerca e la selezione dell’accappatoio diventa molto più impegnativa ed accurata del previsto. Si farà un’attenta selezione tra i tessuti, i colori e le tonalità che lo contraddistinguono. Losenti offre, a tal proposito, una vasta gamma di accappatoi in spugna perfetti per ogni esigenza e adatti a tutti i gusti. Dal grigio al color perla per le personalità che preferiscono le tonalità neutre, fino ad arrivare al bordeaux, rosa, azzurro e al lampone per chi ama le tinte cariche. Tutti ne abbiamo uno che racconta qualcosa di noi, di chi siamo e della nostra personalità e questo Losenti lo sa bene. 

L’ecosostenibile che ti avvolge

Se scegli questo accappatoio, non solo ti lascerai avvolgere da tessuti di primissima qualità, ma farai una scelta ecosostenibile. L’azienda, leader nel settore, si impegna a portare sul mercato del tessile per la casa prodotti ecosostenibili schierandosi dalla parte dell’ambiente giorno per giorno. I capi firmati Losenti, che vanno dalla biancheria da letto a quella da bagno fino alla biancheria da tavolo, sono creati interamente con fibre naturali e rendono possibile il processo di rigenerazione avendo poco impatto sull’ambiente. Da maggio 2021 l’azienda si preoccupa di garantire qualità attraverso prodotti che rispettano il pianeta e ciascun abitante garantendo materiali di prima scelta.

L’obiettivo è quello di allungare il ciclo di vita del prodotto. Dopo aver acquistato un articolo Losenti, sarà possibile restituirlo in qualunque momento e condizione avendo uno sconto sui prodotti disponibili su Losenti.it. Per la restituzione e l’acquisto del nuovo prodotto, si occuperà di tutto l’azienda stessa. Chiaramente a seconda della condizione del prodotto restituito si sceglierà come donargli nuova vita. Rigenerandolo, sarà donato a chi ne ha bisogno o riciclato per ottenere imballaggi ecologici realizzati interamente con fibre di prodotti resi. Attraverso questo programma di riciclaggio l’azienda contribuisce alla riduzione dei rifiuti tessili riducendo il consumo di acqua, energia elettrica di plastica, CO2 e di altri prodotti chimici. Losenti sarà dunque non solo una scelta di qualità, ma un’importante svolta per l’ambiente e per il futuro. È proprio con i piccoli gesti e con la quotidianità che si promuove il cambiamento e il rispetto per il futuro.

La versatilità della camicia

La versatilità della camicia

La camicia è, da sempre, uno dei capi più iconici e versatili.

La camicia è adatta ad un’infinità di situazioni e di occasioni, sia per l’uomo che per la donna.

Se desideri una o più camicie, il nostro consiglio è quello di acquistarle di qualità, come quelle in vendita sullo shop online Finamore, per una serie di motivi:

  1.  una camicia realizzata con un buon tessuto si usura e si rovina di meno nel corso del tempo, nonostante l’utilizzo;
  2.  una camicia realizzata con un buon tessuto assorbe di meno il sudore, evitando di rimanere macchiata con antiestetici aloni di sudore;
  3.  una camicia di qualità ha una vestibilità, quasi sempre, ottimale.

Queste sono solo alcune delle motivazioni che dovrebbero spingere, chiunque, a scegliere con cura ed attenzione le camicie.

Ma vediamo adesso come abbinare la camicia.

Per quanto riguarda l’uomo, che indossi una camicia bianca, azzurra o comunque dai colori classici, può creare questi outfit:

  • la camicia si può indossare con la giacca;
  • la camicia si può indossare con il gilet;
  • la camicia si può indossare con la cravatta, anche senza giacca;
  • la camicia si può indossare con il papillon;
  • la camicia si può indossare con un jeans;
  • la camicia si può indossare con un bermuda;
  • la camicia si può indossare sopra il costume al mare.

Per quanto riguarda la donna che ama la camicia può indossarla in vari modi differenti:

  • la camicia si può indossare con una minigonna;
  • la camicia si può indossare con una gonna longuette;
  • la camicia si può indossare con una gonna lunga;
  • la camicia si può indossare con un tailleur;
  • la camicia si può indossare con gli short di jeans;
  • la camicia si può indossare con i jeans lunghi;
  • la camicia si può indossare come copricostume;
  • se si tratta di una camicia oversize o maschile, invece, basterà mettere un cinturone in vita e la si può utilizzare come mini vestito.

La versatilità della camicia è davvero notevole!

Ovviamente, si potrebbe anche optare per acquistarne tante ma di un valore basso o economiche, però vorrebbe dire doverle cambiare di continuo; poichè l’abbigliamento di scarsa qualità si usura e si consuma prima.

Il nostro consiglio è di acquistare sempre e solo prodotti di qualità, non solo per quanto riguarda le camicie ma per quanto riguarda l’abbigliamento in generale.

E’ meglio avere un armadio con un numero limitato di vestiti, ma di qualità, che avere un armadio pieno zeppo di prodotti scadenti.

Non bisogna assecondare la fast fashion che segue solo i trend del momento, una persona veramente alla moda ha nel suo armadio capi evergreen e di qualità!

I 3 capi indispensabili per la primavera

Ogni anno la primavera ci travolge con le sue  lunghe giornate tiepide, e subito siamo colti dalla voglia di ripescare nell’armadio i capi leggeri e colorati ideali per le splendide giornate di sole. È in questo momento che diciamo stop alle eco pellicce, alle calze, e anche agli amati stivali e diamo il benvenuto a trench leggeri, gonne corte, ai colorati nastri per capelli e alle palette color pastello.

Il mondo della moda è sempre ricco di idee e nuove proposte dalle quali attingere anche se non si possono acquistare gli abiti delle ultimi passerelle, la cosa importante è saper fare proprie con pochi tocchi le nuove e originali idee degli stilisti più in voga.

La cosa giusta è riuscire sempre a mantenere il proprio stile al quale aggiungere ed equilibrare le nuove tendenze, con dettagli che richiamino le ultime passerelle per un look sempre alla moda ma con una grande personalità.

Certo ci sono delle tendenze che ritornano puntuali ad ogni primavera, una di questa sono i fiori, sempre pronti a sbucare dagli armadi ad ogni cambio stagione. Quindi fiori sì, ma con attenzione, non farti prendere la mano, la strada migliore è quella di abbinare sempre capi fiorati con un chiodo di pelle o una sneaker bianca. Altra tendenza che ritorna ad ogni primavera e che poi resta per tutta l’estate sono i capi bianchi: t-shirt, jeans, camicie e gonne possiamo dire che un capo bianco fa sempre primavera.

Ma qualsiasi sia il tuo stile e qualsiasi sia la moda del momento ci sono 3 capi che non possono mancare nell’armadio, che devono essere pronti ad uscir fuori alle prime giornate di sole. Non solo giubbotti di pelle, maglie a righe e pantaloni con fantasie, ecco 3 capi dei quali non si può fare a meno:

  1. Trench, capo principale per ogni mezza stagione, da tenere a portata di mano sia in primavera che in autunno, ideale per l’ufficio. All’occorrenza con piccoli e pochi accorgimenti può trasformare il tuo outfit classico in un look sportivo, e viceversa. Un capo basic che nei negozi si trova di tutte le forme e colori: da quelli lunghissimi a quelli più corti, dai classici colore blu, nero e tortora  a quelli color pastello dalle fantasie più originali.
  1. La primavera è il momento di salutare stivali, calze e calzerotti le nostre cambie e i nostri piedi possono essere finalmente liberi e i mules diventano i loro migliori amici. Si tratta di scarpe scalzate, senza cinturino posteriore ad imprigionare i piedi, per questo motivo si levano in un baleno e questo li rende estremamente comodi. Per alcuni anni un’ombra sembrava essere caduta su questo modello ma oggi è ritornato più stiloso che mai. In genere la scelta ricade su un modello mocassino: comodo, tacco basso e leggero. Ma per chi desidera uno stile più femminile o più particolare può optare per mules con tacchi alti e strass.
  1. Gambe in vista: la primavera è il momento migliore per gonne con bottoni da abbinare con camicie e bluse, per un look immediatamente fresco e colorato ideale per la primavera.